News/Wine&Food

Roséxpo e Radici in Puglia

4 Giu 2016
Roséxpo e Radici in Puglia

Roséxpo e Radici una primavera di appuntamenti da protagoniste per le Donne del Vino della Puglia

Roséxpo Lecce 2016 con le Donne del vino

Roséxpo Lecce 2016 con le Donne del vino

Roséxpo Lecce – il 3-5 giugno, ha avuto luogo il salone internazionale dei vini rosati, nel cortile del Castello di Carlo V, trasformato in luogo di degustazione di vini rosati e di incontri d’autore.
A Roséxpo, l’ospite delle Donne del Vino della Puglia e dalla loro delegata regionale Marianna Cardone, è stata la blogger Geisha Gourmet – Francesca Negri che insieme a Patrizia Cesari, ha presentato il nuovo libro “Tutta colpa di un Ruinart Rosé” . Donna del vino e raffinata assaggiatrice di grandi bottiglie, Francesca Negri, nel suo libro, racconta una romantica storia d’amore intrecciandola di assaggi in una quotidianità spensierata. Dalle Donne del vino arriva un sostegno al crowdfunding per il libro.

Francesca Negri Donna del Vino

Francesca Negri Donna del Vino

Roséxpo è organizzato da deGusto Salento – associazione dei produttori del Negroamaro – ed è giunto quest’anno alla terza edizione. Propone “l’incontro” tra i territori più vocati alla produzione di rosé con esperienze culturali: luci, suoni, tradizioni, opere d’arte, libri, aperitivi e proposte gourmet. Ecco che gli assaggi di vino, di sigari Toscani e lo street food si sono alternati alla danza contemporanea di Giorgia Maddamma di Koreoproject in “Nous Deux”, dal tributo alle “Luminarie De Cagna”, e poi alle Parole e Musica a cura di Patrizia Cesari e Carla Petrachi e ai Versi diVini letti da Erika Grillo.
Come in passato, con la delegata (e ora consigliera nazionale) Sabrina Soloperto, anche adesso con la bravissima Marianna Cardone, le Donne del vino della Puglia, hanno un programma fittissimo di impegni.

Radici del Sud 2016 Bari con le Donne del Vino

Radici del Sud 2016 Bari con le Donne del Vino

Il 7-13 giugno, a Bari parteciperanno a Radici del Sud 2016.
183 cantine di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia con oltre 420 differenti etichette saranno giudicate da una giuria di giornalisti e buyer provenienti da 13 nazioni estere. L’evento comprende anche un B2B riservato agli operatori, una visita nelle cantine da parte dei giornalisti stranieri e una degustazione dei vini destinata ai wine lovers.
Le Donne del vino avranno un ruolo protagonista nella conferenza conclusiva “At the origins of sustainability” il 13 giugno alle 19,30 insieme a Assoenologi, Ais Puglia, Vinarius, Slow-wine and DeGusto Salento.

Scroll