News/Wine&Food

Festa delle Donne del vino 2017 in Lombardia

3 Mar 2017
Festa delle Donne del vino 2017 in Lombardia

Festa delle Donne del Vino 2017 anche in Lombardia, dove con il profumo del vino ed il rombo dei motori le Donne del Vino offrono la loro ospitalità alle Amiche ed Amici del Vino.

Attraverso la Lombardia, quella delle cantine, delle enoteche, dei ristoranti per arrivare al Museo Millemiglia della città di Brescia, in un legame storico di passioni umane, la vigna e la corsa, di pericoli da evitare, di fatica, di costanza, di vittoria!
La presenza delle Donne nelle aziende vitivinicole dell’Italia è diventata veramente molto importante con il suo 33% di presenze, riuscendo a dare al Vino quell’Universo di valori che questa bevanda ha sempre avuto nei secoli ma che forse la storica presenza maschile aveva un po’ tralasciato.

Sabato 4 marzo, ecco un esempio di femminile eleganza e piacevole trasversalità: Donne, Vino e Motori.
Un evento diffuso, di portata nazionale, con 12 Regioni coinvolte ed oltre 70 eventi.
L’aspetto edonistico del Vino con il suo valore intrinseco fatto di terra, fatica e passione ed il fascino dei Motori ruggenti, frutto dell’intuizione e della scienza umana.
Eleganza nelle trasparenze e profumi dell’uno, colori prorompenti e scintillanti nell’altro.

Festa delle Donne del Vino in Lombardia

Festa delle Donne del Vino in Lombardia

La Lombardia de Le Donne del Vino con 16 realtà operative, dalle cantine ai ristoranti, dalle enoteche alle trattorie, al celebre Museo Millemiglia che portò con la sua corsa storica il nome della città di Brescia nei luoghi più lontani del mondo intero, si apre agli appassionati del Vino, quello ”vero” e dei “Motori”, quelli di auto e moto storiche:
Azienda Agricola BERSI SERLINI Franciacorta
Azienda Agricola CASTELLO DI GRUMELLO Valcalepio
Azienda Agricola CASTELLO DI LUZZANO Oltrepò Pavese
Azienda Agricola FRATELLI BERLUCCHI Franciacorta
Azienda Agricola LA BOSCAIOLA Franciacorta
Azienda Agricola LA ROCCHETTA Valcalepio
Azienda Agricola LO SPARVIERE Franciacorta
Azienda Agricola MOSNEL Franciacorta
Azienda Agricola PERLA DEL GARDA Lago di Garda
Azienda Agricola RICCHI & STEFANONI Lago di Garda
ENOTECA ENO CLUB Milano
ENOTECA LONGO Legnano (MI)
GUIDO BERLUCCHI Franciacorta
LA LOCANDA DEI BECCARIA Oltrepò Pavese
RISTORANTE HOSTARIA UVA RARA Franciacorta
TRATTORIA CROCE BIANCA Vestone (BS)

Il Museo Millemiglia, in Brescia, accoglierà i nostri ospiti dalle 10 alle 15 offrendo una tariffa ridotta per la visita pari a 3 euro a persona. L’occasione è gradita per assaggiare i vini de Le Donne del Vino magistralmente serviti e raccontati dalle nostre Socie Sommelier.

E poi via ….pronti ad esplorare i territori ! Enoteche di eccellenza, Ristoranti e Trattorie, Cantine splendide …Una pausa speciale di serenità fra i colori della terra, colline, monti, fiumi, laghi, pianure.

“La prima festa delle donne del vino nasce dal desiderio della nostra Presidente Donatella Cinelli Colombini di mostrare il lato femminile del vino italiano, mettendo in rete le nuove protagoniste di un settore produttivo tradizionalmente maschile , esaltando il talento e diffondendo la cultura del vino e il consumo responsabile. La Lombardia ha accolto questo invito con un programma divertente che concilia cultura, paesaggio, volti e storie di donne animate da grande passione che sanno lavorare insieme, che sanno rendere le proprie attivita’ lavorative complementari con una proposta di eventi accattivante, ricca di percorsi e degustazioni alla scoperta dei tesori della nostra regione ” dichiara Giovanna Prandini, delegata delle Donne del Vino in Lombardia.

“Questa iniziativa accende un importante riflettore sulla ricchezza dell’offerta enogastronomica e la cucina della nostra provincia.” – ci tiene ad affermare Mauro Parolini, Assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia (www.mauroparolini.it) –  “Elementi che si stanno affermando come una delle motivazioni di viaggio più importanti per i turisti e sui quali Regione Lombardia sta investendo molto. È importante valorizzare infatti il legame tra turismo ed enogastronomia, perché l’eccellenza in questi settori rappresenta la chiave d’accesso più autentica e diretta per entrare in contatto con l’essenza e la storia del territorio. Oggi la Lombardia e questi territori in particolare non sono ancora una destinazione turistica consolidata in questo ambito, ma lo saranno sempre di più. La ristorazione e le produzioni vitivinicole toccate durante questo evento continuano a creare eccellenza tra tradizione e modernità. E questo patrimonio costituisce un formidabile elemento di attrattività”.

Scroll