Buona Pasqua a tutte le Donne del vino

Categoria: Cultura del Vino e del cibo
Torta-delle-Donne-del-vino-51°-Vinitaly

Buona Pasqua. Il sapore della festa è quello sardo dei culurgiones che le Donne del vino hanno gustato insieme alla cena di gala di fine Vinitaly

Dopo un Vinitaly intensissimo per le Donne del Vino, con 12 eventi in 4 giorni che hanno coinvolto circa 300 socie, arriva la Pasqua con il suo messaggio di Resurrezione. Un’energia nuova fatta di amore che aiuterà tutti a essere più generosi e costruttivi.
Nella serata di fine Vinitaly,  il Presidente Maurizio Danese ha detto orgoglioso << voi Donne del vino ci date l’opportunità di comunicare i risultati di un grande successo>> Vinitaly 2017 ha avuto infatti  30.200  buyer con un +8% rispetto all’edizione precedente, ma soprattutto con molti meno curiosi e appassionati che sono stati indirizzati a Vinintaly and the city, la festa che, complice le temperature quasi estive, ha animato Verona di brindisi e gastronomia. Un grazie fortissimo a Gianni Bruno brand manager Vinitaly e regista del successo 2017.
Protagonisti della cena di gala delle Donne del vino alla Grand Guardia 4 delegazioni regionali – Campania, Liguria, Sardegna e Toscana – che hanno portato prelibatezze alimentari e artigiani del gusto per prepararle davanti agli ospiti. La proposta sarda decisa dalla delegata Elisabetta Pala e dalla consigliera Valentina Argiolas, comprendeva i culurgiones preparati in diretta dallo chef Alessandro Toras.
E’ bello ricordare questo delizioso raviolone a base di patate, pecorino sardo e menta, proprio oggi come un fil rouge che lega le Donne del vino fra loro e con lo spirito gioioso di questo giorno. I culurgiones, infatti, sono il simbolo dei giorni di festa e tanti anni fa erano serviti solo in quelle occasioni. Poi hanno ottenuto il riconoscimento IGP e sono diventati un vero simbolo della gastronomia sarda. Sono tipici della zona di Ogliastra, famosa per le sue bellissime spiagge, ed hanno la forma di una spiga di grano. E’ proprio la perfezione dell’impasto, steso alto 8 millimetri, e l’abilità di chiudere ermeticamente ogni culurgiones che fa la differenza ed ha suscitato grande ammirazione nelle Donne del vino. Si sono accalcate intorno al giovane chef sardo Alessandro Toras chiedendogli la ricetta.
Buona Pasqua a tutti e soprattutto a tutte le Donne del vino!!

Vinitaly-Donne-del-Vino-Pasqua

Vinitaly-Donne-del-Vino-Pasqua

Culurgiones-Buona-Pasqua-dalle-Donne-del-Vino

Culurgiones-Buona-Pasqua-dalle-Donne-del-Vino

Torta-delle-Donne-del-vino-51°-Vinitaly

Torta-delle-Donne-del-vino-51°-Vinitaly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

#donnedelvino